Ente per il Turismodella Contea di Vukovar e della Sirmia

   

Caccia

Sul territorio della Contea di Vukovar e della Sirmia si protendono boschi di querce per ben 70 ettari alla cui bellezza difficilmente si può resistere. Ciò vale a maggior ragione per i cacciatori. Partecipare a una battuta di caccia al cinghiale o al capriolo nel maggior bosco di farnie in questo lembo d’Europa è un’esperienza indimenticabile. Quel daino catturato nelle riserve di caccia presso Ilok, con i suoi 209,22 punti CIC, detiene ancora oggi il record tra i maggiori trofei venatori della Croazia. Chi ama cacciare la selvaggina di taglia più piccola, avrà di che divertirsi tra fagiani, beccacce, anatre, quaglie, oche e lepri. Dopo la caccia, ci si ristora solitamente nei circoli venatori sparsi per il territorio. Per reintegrare le energie perdute, invece, si ricorre alle delizie della cucina tradizionale della Slavonia e della Sirmia.